A Brindisi una nuova casa per Blessing.

Una nuova accoglienza in Puglia, grazie alla collaborazione fra la nostra associazione, lo SPRAR di Carovigno gestito dall’Arci di Brindisi, e il Comune di Bari.
Questa volta è una famiglia di Brindisi ad aprire le porte della propria casa!
Blessing ha 22 anni, è arrivato in Italia nel 2017 dopo un lungo viaggio dalla Nigeria. Una volta nel nostro Paese, dopo aver ricevuto la protezione umanitaria, ha vissuto per un anno in un centro di seconda accoglienza gestito dall’Arci di Brindisi nel comune di Carovigno. Qui ha studiato la lingua italiana e ha frequentato alcuni tirocini formativi. Si è affezionato al nuovo paese a tal punto da impararne bene la storia, le tradizioni e, addirittura, il dialetto brindisino!
Dopo un anno nel centro di accoglienza, per Blessing è arrivato il momento di uscire per costruirsi una nuova vita. Con il sostegno dei suoi operatori, si è rivolto a Refugees Welcome Italia per trovare una famiglia che potesse ospitarlo il tempo necessario a diventare finalmente indipendente.
Nel frattempo Alessia e Lorenzo – una coppia di Brindisi che vive nelle vicinanze di un centro di accoglienza –  si iscrivono sul nostro sito. Ogni giorno i due incontrano ragazzi migranti e rifugiati e si interrogano su come debba essere difficile la loro vita lontani da casa e dai propri affetti. Poco a poco, cresce in loro il desiderio di fare qualcosa di concreto: su suggerimento di alcuni amici, che hanno accolto un rifugiato nella città di Ravenna, decidono di rivolgersi a Refugees Welcome Italia per aprire le porte della propria casa!
Detto, fatto: da qualche giorno Alessia, Lorenzo e Blessing hanno iniziato la loro convivenza! Buon vento a tutti loro.