A Roma la prima “convivenza” fra un nostro rifugiato e una host di Airbnb

In News

È partito domenica scorsa, a Roma, il primo match fra un nostro rifugiato e una host di Airbnb.

Kante ha 22 anni, viene da Mali ed è titolare di protezione sussidiaria: giovedì ha dovuto lasciare il centro di accoglienza e, in attesa di andare a vivere per sei mesi con una nostra famiglia ad aprile, è ospite per qualche settimana in un appartamento messo a disposizione da Els, una signora belga che vive a Roma, veterana della community di Airbnb nella capitale.

La convivenza è frutto della collaborazione, avviata lo scorso luglio, fra Refugees Welcome Italia e Airbnb nell’ambito del progetto Open Homes, grazie a cui gli host di Airbnb possono offrire gli spazi della loro casa, per un periodo limitato, ad uno dei nostri rifugiati.

Di questa esperienza, Els dice: “Ho aderito a Open Homes perché mi piace l’idea di dare casa a chi non ce l’ha e a chi è lontano, non per scelta, dalla propria famiglia. Così ho conosciuto Kante, un ragazzo meraviglioso del Mali. È un piacere averlo a casa tra noi! Sono sicura che questa esperienza andrà oltre il periodo trascorso insieme”.

 

 

Recent Posts

Leave a Comment